Vai alla Home...



UN BEL FINALE DI STAGIONE


Salou (Spagna) – L’ultima gara di campionato del mondo è stata sicuramente la più positiva della stagione. E’ stata incredibile questa avventura, sotto tutti gli aspetti possibili, umani e non. Il Team di Max Gazzarata è stato quello che ha deciso di ospitarmi (nel vero senso della parola) per disputare quest’ultima fatica stagionale. Nei miei programmi, infatti, la stagione era già conclusa ma Max ed il suo staff hanno fatto in modo di convincermi a disputare questo Gran Premio. Il mio Team (V2Racing) aveva infatti deciso di terminare la stagione alla precedente gara e così la gara di Salou avrei dovuto guardarmela soltanto dalla TV! Quando ho saputo che sarei stato della partita ho ripreso gli allenamenti, molto intensamente, per cercare di levarmi di dosso la ruggine e resistere al ritmo della corsa che, nel mondiale, è sempre esasperato.
Così, il mercoledì precedente l’appuntamento, io; Max e gli altri ragazzi del Team impegnati nell’europeo siamo partiti alla volta della Spagna. La trasferta è stata bellissima, con Italo, Andrea, Adry ed il fido meccanico Tony mi son trovato davvero bene e, oltre che ad andare in moto, posso dire di essermi divertito come non mai. Le cene erano uno spettacolo e il feeling tra noi piloti ottimo. Questo ha permesso di scaricare tensione e pressione, affrontando il GP con uno spirito libero e senza preoccupazioni. In più, la mia ragazza Livia mi è stata di grande aiuto e mi ha permesso di capire che con la mente serena si possono fare davvero delle belle gare, una cosa veramente importante. Ai box tutti aiutavano tutti, scambiandoci gli ruoli di pilota o meccanico o segnalatore a seconda delle necessità e questo ci ha fatto divertire davvero molto; ne succedeva una al minuto, chi si esaltava, chi si incazzava o chi tornava al box imprecando santi per aver messo ko un motore quando in realtà la ruota non girava più solamente perché completamente avvolta dai cavi delle telecamere di bordo pista!
Insomma, una bella atmosfera che mi ha permesso di affrontare l’ultimo appuntamento iridato per passione, senza obblighi né doveri con lo spirito del “come viene, viene!”. E devo dire che alla fine non è andata affatto male, anzi…il miglior piazzamento del 2010! A volte prepari le gare con cura maniacale e non combini nulla, a volte non sai nemmeno a che livello di forma fisica sei e ti escono gare come questa!
In gara 1 mi veniva vanificata la buona qualifica (settimo tempo) con una caduta al primo giro insieme a Beltrami e Van Den Bosch; mentre mi rialzo, quasi in ultima posizione, dico tra me e me “ecco, per una volta che ero davanti in qualifica (dato che il giro secco non è il mio forte) mi ritrovo ultimo e pure senza colpe!”. Parto a testa bassa e noto subito che mi sento bene, che ho un bel ritmo e che recupero posizioni su posizioni fino all’ottavo posto finale, compiendo dei bei sorpassi.
In gara due parto bello carico e lotto con Ravaglia per tutta la gara senza però riuscire a trovare il varco giusto per infilarlo, concludendo settimo.
A Questo punto mancava solo la manche finale e mi sentivo un tantino teso perché ero consapevole che avrei potuto fare una bella manche se fossi partito bene. Ad un certo punto mi son detto “ma come faccio ad essere teso io? E se fossi al posto di Chareyre e Gozzo che si giocano un titolo mondiale all’ultima gara?”. Così mi sono sentito subito rilassato, son partito all’attacco e ho concluso al sesto posto, ad un soffio dal quinto! Peccato non essere partito già in quella posizione, sarebbe stato bello poter trovarsi a ruota dei migliori già dalle prime battute.
Intanto Thomas Chareyre diventava meritatamente campione del mondo, vincendo il titolo più importante di sempre, quello di questa S1GP che ha riunito in classe unica i migliori piloti. Alla fine del campionato sono stato 12° e ho da recriminare il triplice zero di Castelletto che mi ha estromesso dalla lotta per le posizioni dei primi dieci.
Ci tenevo a ringraziare molto i miei compagni “spagnoli”, Max, Tony, Italo, Adry, e Andre per l’aiuto e, inoltre, tutti coloro che mi sono stati vicini in questa ennesima stagione…uno su tutti: mio papà! Senza il suo enorme aiuto, nulla sarebbe possibile!
Un saluto a tutti i miei tifosi, ci vediamo presto!


Paolo Gaspardone


GARA 1: 1- Hermunen.; 2- Chareyre T.; 3- Chareyre A.; 4- Gozzini; 5- Lazzarini;…8- Gaspardone

GARA2: 1- Hermunen; 2- Chareyre A.; 3- Lazzarini; 4- Chareyre T.; 5- Gozzini;…7- Gaspardone;

GARA 3: 1- Chareyre A.; 2- Gozzini; 3- Hermunen; 4- Chareyre T.; 5- Ravaglia; 6- Gaspardone


CLASSIFICA CAMPIONATO MONDIALE

1- Chareyre T. 309pt
2- Gozzini 307pt
3- Hermunen 279pt
4- Lazzarini 233pt
5- Chareyre A. 225pt
6- Van Den Bosch 224pt

12- Gaspardone 133pt






Copyright 2010 PaoloGaspardone.it - Tutti i diritti riservati