Vai alla Home...



FINALE TRICOLORE


Ottobiano (PV) – Nello storico circuito pavese South Milano si è disputata l’ultima prova degli Internazionali d’Italia 2010 che hanno incoronato Ivan Lazzarini campione italiano. Pensate, prima della seconda manche il pilota della Honda e Davide Gozzini erano a pari punti. Tensione alle stelle, adrenalina a mille, chi arrivava davanti sarebbe diventato il nuovo campione della neonata categoria S!GP che riunisce in un’unica classe tutti i migliori piloti. Ivan ha giocato bene le sue carte e mi congratulo con lui per la conquista dell’ennesimo titolo tricolore: grande!
Il weekend di Ottobiano è cominciato sotto l’acqua che ha reso lo sterrato particolarmente difficile e l’asfalto scivolosissimo tanto da rendere indecisi alcuni piloti nella scelta delle gomme, se slick o rain.. Al termine delle qualifiche ero 11° e non molto soddisfatto della performance ma alla domenica qualcosa è cambiato, sono stato più incisivo e ho corso due buone manche, specialmente la seconda. In gara 1 ero ben messo, in lotta per la quinta posizione con Ravaglia, Hiemer e Van Den Bosch ma il riacutizzarsi di un vecchio problema (che ogni tanto mi fa ancora girare le scatole!) dolore all’avambraccio destro non mi ha permesso di dare il massimo, accontentandomi solamente della nona posizione. In gara 2 la situazione è migliorata ed ho potuto tenere un ritmo migliore. Dopo una buona partenza sono rimasto imbottigliato dietro a Beltrami, facendo fatica a trovare il varco per infilare l’esperto pilota bolognese ex campione italiano. Ad ogni tentativo lui mi spingeva fuori e così quelli dietro mi scavalcavano (vedi Van Den Bosch, Occhini e Monticelli!). Una volta passato, il quarto posto era ormai sfuggito e mi son dovuto accontentare della settima posizione alle spalle dei piloti prima citati e di un Thomas Chareyre che ha dominato entrambe le manche con una facilità disarmante.
Purtroppo i numerosi zeri (l’infortunio di Castelletto o il bollino “mancato” di Viterbo e il botto tremendo in partenza ad Ortona) hanno pesato sul risultato finale e sono giunto al 9° posto della classifica italiana. Un vero peccato se penso che, nonostante tutti quegli zeri, il 5-6° posto dista solo una manciata di punti. Ma le gare sono queste e a volte ti imbatti in quelle stagioni maledette dove niente sembra girare per il verso giusto.
Adesso rimane solo più l’ultima prova mondiale di Salou (Spagna) che chiuderà una stagione 2010 veramente bizzarra e complicata.
Dopodichè una rapida ricarica di batterie e poi staremo a vedere cosa si potrà combinare il prossimo anno….una cosa è certa: io spero con tutto il cuore di poter continuare a correre perché è la mia passione nonché il mio sogno fin da quando sono bambino!


Paolo Gaspardone


GARA 1: 1- Chareyre T.; 2- Gozzini; 3- Chareyre A.; 4- Lazzarini; 5- Van Den Bosch…9- Gaspardone

GARA2: 1- Chareyre T.; 2- Chareyre A.; 3-Lazzarini; 4- Van Den Bosch; 5- Occhini; 6- Monticelli; 7- Gaspardone; 8- Gozzini; 9- Beltrami; 10- Verderosa


CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO

1- Lazzarini 279pt
2- Gozzini 270pt
3- Ravaglia 190pt
4- Sammartin 170pt
5- Bartolini 142pt
6- Borella 133pt
7- Occhini 131pt
8- Monticelli 128pt
9- GASPARDONE 126pt
10- Bussei 125pt

CLASSIFICA INTERNAZIONALI D’ITALIA

1- Chareyre T. 209pt
2- Gozzini 193pt
3- Lazzarini 188pt
4- Van Den Bosch 185pt
5- Chareyre A. 172pt

12- Gaspardone 88pt






Copyright 2010 PaoloGaspardone.it - Tutti i diritti riservati