Vai alla Home...


--> Torna alle News <--

CHE SFORTUNA

BUSCA (CN) – La seconda prova del campionato italiano era programmata tutta all’attacco, dato il podio sfuggito all’ultimo giro nel precedente round di Ottobiano. Ma è andato tutto storto e in entrambe le corse ho avuto problemi tecnici che mi hanno costretto al ritiro (in gara1) e ad un calo (in gara2) che mi hanno fatto perdere una marea di punti utili in chiave campionato. La pista è rimasta invariata rispetto alle scorse edizioni ma con la nuova KTM ho avuto diverse difficoltà nel trovare il giusto feeling. Poi, però, dopo le prove siamo riusciti a trovare un setting discreto ed ho fatto un bel giro che mi ha portato al 5° posto dietro agli ufficiali TM ed Husqvarna. Mai come quest’anno mi son reso conto di quanto sia importante avere una buona squadra alle spalle; alcuni piloti hanno fatto il salto di qualità mentre io mi trovo sempre ad arrancare con il solo Gaspare che mi aiuta nel weekend di gara a settare la moto. E’ dura, credetemi; ma io sono abituato a tribolare e mi son sempre battuto con una gran forza di volontà. Sapevo che in gara non avevo un gran ritmo (un conto è il giro tutto o niente ed un conto la gara) ma ho cercato di scattare bene e difendere la posizione con gli artigli. Nella prima manche ero in sesta piazza e terzo degli italiano quando, a due giri dal termine, la frizione mi ha abbandonato nel tratto sterrato: inesorabile ritorno ai box a piedi e tantissimi punti svaniti nel nulla. In gara 2 parto deciso a rifarmi e sono subito in quarta posizione; purtroppo un altro inconveniente tecnico mi costringe a rallentare fin da subito e lascio per strada posizioni su posizioni terminando al nono posto. Tutto pregiudicato anche in vista della finalissima S1&S2 dove il mio posto in griglia è intorno alla 26esima posizione; prima del via osservo le “schiene” davanti a me e la vedo davvero dura risalire. Si spegne il semaforo e parto bene ma un mucchio alla prima curva mi incasina la curva e mi trovo pressoché nella stessa posizione di partenza. A quel punto testa bassa e più gas possibile, trovo delle ottime traiettorie nello sterrato e compio una bella rimonta che mi porta fino all’11° posizione. Peccato sia finita la corsa altrimenti avrei potuto cercare di passare il gruppetto di piloti che avevo raggiunto nel finale di gara.
Questa è stata la mia ultima apparizione nelle file del Team BRT che non è riuscito a garantirmi il budget inizialmente stanziato per continuare la stagione.

                                                                                                                        Paolo Gaspardone

 

GARA 1: 1- Chareyre; 2- Gozzini; 3- Delepine; 4- Occhini; 5- Minutilli……17- Gaspardone
GARA 2: 1- Chareyre; 2- Gozzini; 3- Delepine; 4- Occhini; 5- Iddon …. ……9- Gaspardone

 

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO S2

  1. Gozzini 100pt
  2. Minutilli 80pt
  3. Mariani  71pt
  4. Dall’ Era 65pt
  5. Occhini 60pt
  6. Gaspardone 59pt

 

CLASSIFICA CAMPIONATO INTERNAZIONALE

1- Chareyre A. 75pt
2- Lazzarini  65pt
3- Gozzini  62pt
10- Gaspardone, Van Den Bosch 43pt

 



--> Torna alla Home <--




Copyright 2008 PaoloGaspardone.it - Tutti i diritti riservati