Vai alla Home...


--> Torna alle News <--

AD UN SOFFIO DAL PODIO

Incredibile quanto banale, da non credere! Ti fai un mazzo così per tutto un weekend di gara e poi all’ultimo giro di gara 2 svanisce il sogno di un podio che l’avevo difeso coi denti.
Debutto con l’amaro in bocca con la KTM che non è ancora cucita su di me, sul mio stile. Abbiamo iniziato i test con notevole ritardo e la moto non è ancora a punto. Ha un ottimo potenziale, sono contento della scelta fatta durante l’inverno ma la messa a punto ottimale è ancora lontana.
Dopo il sesto posto di gara 1, servita anche per cercare un buon setting alla nuova moto, mi stavo avviando a concludere la seconda manche al quinto posto, che mi avrebbe consentito di conquistare il podio tricolore alle spalle del campione in carica Davide Gozzini e del sempre veloce Lorenzo Mariani. Fra di noi si erano inseriti anche il campione del mondo Adrien Chareyre e il mastino Gerald Delepine ma da quest’anno gli stranieri non prendono punti e corrono solo per la “classifica internazionale”. Ed eccoci al fattaccio: a tre giri dal termine sbatto violentemente il piede a terra per corregger un errore; l’impatto violentissimo con il cordolo mi fa saltar via lo slider intercambiabile della suola dello stivale. Tengo duro, nell’ultimo giro entro nella terra e faccio per mettere giù il piede in curva……sbang per terra! La suola “nuda” dello stivale si era agganciata alla pedana e così non sono riuscito a poggiare il piede al suolo: come i ciclisti quando cadono ai semafori perché rimangono incastrati nei pedali! Detto così fa ridere, ma perdere il podio mi ha fatto imbestialire e al via della nuova super finale S1 + S2 ero un po’ troppo nervoso. Partenza disastrosa a causa di un contatto con Van Den Bosch e primo giro chiuso intorno alla 25° posizione. Poi ho preso un buon ritmo e son riuscito a terminare 12° agganciando il gruppo della top ten nel finale. Peccato, fosse durata un po’ di più…..ma non c’è il tempo per dannarsi troppo, in questo fine settimana partirà il campionato del mondo a Viterbo e bisogna rimanere concentrati. Sarà durissima scontrarsi con gli ufficiali ma come sempre non mi tirerò indietro. Presto saprete come sarà andata!

 

                                                                                                        Paolo Gaspa

 

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO

  1. Gozzini 50pt
  2. Mariani 44pt
  3. Minutilli 40pt
  4. Gaspardone 36pt
  5. Dall’Era 32pt

 

CLASSIFICA CAMPIONATO INTERNAZIONALE

  1. A. Chareyre 40pt
  2. Lazzarini 35pt
  3. Delepine 32pt
  4. Gozzini 30pt
  5. Balducci 28pt

    12- Gaspardone 21pt

 



--> Torna alla Home <--




Copyright 2008 PaoloGaspardone.it - Tutti i diritti riservati