Vai alla Home...


--> Torna alle News <--

Viterbo Acerbo

Viterbo (VT) – Dopo la sfortunata trasferta spagnola eravamo pronti a rifarci ma anche nella quinta prova del campionato italiano le cose non hanno girato per il verso giusto. Fin dalle prove libere del venerdì abbiamo avuto diversi problemi di messa a punto della moto e le qualifiche del sabato si sono concluse con una modesta decima posizione; le sospensioni funzionavano bene ma il problema di base risiede nella nostra moto: purtroppo nelle piste che offrono un buon grip con diversi curvoni di percorrenza non siamo competitivi, ci sono dei limiti.
Alla domenica le cose non sono migliorate ma l’impegno è stato certamente massimo. In gara 1 continua il ciclo della sfortuna: durante i due giri di allineamento si rompe il collettore del carburatore e la moto rimane accelerata quando chiudo il gas. Cerco di partire lo stesso ma nel secondo giro cado inevitabilmente; mi fermo per riparare in qualche modo il danno ma perdo due giri. Riparto comunque per prendere qualche punto prezioso per la classifica e termino la gara in 17° posizione girando comunque su tempi interessanti.
In gara 2 parto molto bene ma un contatto alla prima curva mi blocca e mi trovo molto attardato; testa bassa e recupero qualche posizione. Termino in una 10° piazza sicuramente non esaltante e al di sotto delle mie possibilità. Davvero tanta delusione e la frustrazione per non poter lottare per le posizioni che mi competono.
Per fortuna abbiamo fatto degli importanti cambiamenti all’interno del team e ora la situazione è decisamente migliorata. Sarà una seconda parte di stagione all’attacco.


Paolo Gaspardone




--> Torna alla Home <--




Copyright 2008 PaoloGaspardone.it - Tutti i diritti riservati